Il libretto d'istruzione
Evoluzione

Il libretto di istruzione per i bambini esiste per davvero!

Ciao! In questo articolo ti svelerò un segreto che in pochissimi conoscono: il libretto d’istruzione per i bambini. Isabella ha ormai passato i due anni e sono molte le cose che ha imparato. Da papà alla ricerca della Paposità ho appreso molto da lei, ma soprattutto l’ho studiata per comprendere il suo modo di agire.

Ogni bambino e ogni bambina, sia dal punto di vista fisico sia da quello caratteriale e comportamentale, è unico e irrepetibile. Proprio come noi genitori che, muovendoci a tentativi in questa avventura, agiamo in maniera differente. Fino a qui nulla di nuovo. Infatti, come ti ho detto all’inizio, non è questo il segreto di cui voglio parlarti.

In questi due anni ho notato dei comportamenti di mia figlia che si ripetevano, se innescati da situazioni più o meno uguali. Osservando altri suoi coetanei, mi sono accorto che anche loro facevano lo stesso.

Il libretto d’istruzione per bambini

Ecco allora che un’epifania mi ha investito: il libretto d’istruzioni per i bambini esite!!! Avevo già qualche dubbio in merito, ma ora ne ho la prova. Purtoppo però non è quello che vogliamo noi genitori, dove c’è spiegato come e quando agire. Ma è il libretto d’istruzione destinato ai bambini che spiega loro come comportarsi con noi genitori.

Hai fame? Chiedi un grissino! Stai trascorrendo un pomeriggio tranquillo con il tuo papà? Sorridi. Oppure, sei seduta a tavola e stai mangiando senza imbrattare di sugo l’intera cucina, fai cadere qualcosa. O ancora, ogni tre richiami di stare attenta a non cadere, cadi. Insomma in questo libretto sono racchiuse tutte le indicazioni che i bambini devono sapere per crescere e per tenere sul chi va là noi genitori.

Il libretto d'istruzione per bambini
Il libretto d’istruzione è nascosto in un orsetto. Cercalo prima che sia troppo tardi!

Scherzi a parte … sappiamo entrambi che non esistono libretti di istruzioni né per genitori e né per figli. Noi non possiamo fare altro che cercare di commettere meno errori possibili – perché tanto li commetteremo e li abbiamo già commessi – e avvolgerla nella serenità della famiglia.

Concorderai con me che farsi vedere sicuri di sé nelle decisioni sia essenziale per essere un modello educativo – speriamo – positivo e propositivo. Ho però la sensazione che Isabella abbia la situzione più sottocontrollo di me in alcuni casi. Fortuna vuole che, per il momento, riesco ancora a gestire le piccole battaglie iniziate con quel famoso “posa il ghiacciolo” (clicca qui per leggere il post) di ormai un anno fa.

Continua a seguire le nostre ordinarie avventure sui canali social che linkati dopo i saluti!

Per oggi è tutto. A presto!

Padre di Isabella, autore di libri noir e appassionato di orologi a pendolo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *