Laboratorio Fuori di Zucca
Gioco,  Metodi educativi

Fuori di Zucca, fantasia e manualità a servizio

Ciao! In questi giorni ti ho presentato sulla pagina Facebook (clicca qui se vuoi seguire le nostre ordinarie avventure) il Laboratorio creativo Fuori di Zucca. Oggi, te ne parlo meglio in questo articolo.

Il laboratorio creativo Fuori di Zucca nasce dall’esperienza e dalla passione di Marcella Barbieri nel campo ludico ed educativo. Sul suo sito internet (clicca qui) potrai trovare maggiori dettagli su quale siano le finalità del suo lavoro. Strumenti di crescita, esperienze di inclusione, generare relazioni empatiche e, naturalmente, divertirsi e divertire sono i punti fondamentali del suo operare.

Se invece vuoi prendere spunto dalle sue produzioni e rimanere sempre aggiornato sui suoi laboratori – in tempo di Covid, Marcella riesce ad organizzarli e in totale sicurezza- ti consiglio di seguire la pagina Facebook ufficiale.

Il gioco delle coppie del laboratorio Fuori di Zucca

Fuori di Zucca, il laboratorio creativo

Quando ho avuto modo di conoscere Marcella, non ho resistito alla tentazione di chiederle una sua produzione artigianale per Isabella. Credo infatti che Marcella, oltre a organizzare laboratori e saper far giocare i bambini di ogni età, sia un’artigiana.

La scelta del materiale, dei disegni e dei colori sono tutti studiati per indirizzare il bambino verso un’esperienza di esplorazione e crescita. Io, per la piccola di casa, mi sono fatto preparare il gioco delle coppie. Hai presente il classico gioco delle carte coperte che bisogna accoppiare? Ecco, quello!

Le figure sono state colorate a mano, inserite in bustine di plastica per non farle rovinare e sistemate in un grazioso sacchetto di iuta, ricamato a mano. Ogni elemento è curato nei minimi dettagli. Al mondo esistono realtà piccole piccole, ma con un cuore grande grande e il laboratorio creativo Fuori di Zucca è, senza ombra di dubbio, uno di questi.

Ti invito quindi ad andare a visitare la sua pagina Facebook e di contattarla perché saprà sicuramente consigliarvi su come trascorrere il tempo con i pargoli e, perché no, anche realizzare un regalo ricercato e di inestimabile valore.

Continua a seguire le nostre ordinarie avventure sui profili social!

Per oggi è tutto. A presto!

Padre di Isabella, autore di libri noir e appassionato di orologi a pendolo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *