Esperienze,  Gioco,  Paposità

La doccia con papà: allagamento sicuro!

Ciao a tutti e ben ritrovati. Oggi voglio raccontarvi della prima doccia (leggi Il bagnetto con papà) che ho fatto a Isabella.

Ultimamente infatti l’operazione di lavaggio era affare solo di mia moglie. Avevo qualche perplessità nel cimentarmi di persona. Temevo infatti di far scivolare la piccola di casa o, cosa che comunque è accaduta, di allagare il bagno.

Ieri, invece, ho preso coraggio e mi sono fatto guidare da Isabella in questa nuova esperienza. Dico guidare perché è stata lei a mostrarmi come si facesse. Mi ha infatti indicato quale fosse il suo bagnoschiuma fra quelli nella doccia; mostrato quale fosse il suo accappatoio e specificato di chi fossero gli altri due e, infine, mi ha pure passato la crema giusta per il suo viso.

Naturalmente in tutto questo non sono mancati qualche strillo (stiamo pure aspettando che l’ennesimo dentino scenda, potete quindi immaginare gli attimi di nervosismo dovuti al dolore …), ma ci sono stati soprattutto momenti di risate e di abbracci. Dovreste vederla come si mette a ridere quando l’acqua le scende sulla faccia mentre le si lava i capelli.

Capelli asciugati a colpi di phone. Vestita di tutto punto. E via, tutta profumosa verso il divano per guardarsi un cartone animato prima di cena.

Io invece ho dovuto prosciugare la pozzanghera d’acqua che abbiamo creato in bagno. Raccattare le mille e più cose sparpagliate in giro e piegare i vestiti della giornata, tolti prima della doccia. Insomma, a grande divertimento, per noi genitori, corrisponde quasi sempre anche grande sbattimento. Ma ci sta.

Dimenticavo di chiedere il vostro parere sul nuovo blog: vi piace? Ho pensato che dopo due anni di cronaca della ricerca della Paposità, fosse arrivato il momento di cambiare. Ho quindi messo un po’ di colore e aggiunto qualche immagine di repertorio e scatti rubati alla nostra quotidianità.

Per oggi è tutto, continuate a seguirci sulla pagina facebook dove presto vi svelerò una nuova rubrica.

A presto!

Padre di Isabella, autore di libri noir e appassionato di orologi a pendolo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *