Gioco,  Metodi educativi,  Natale

Giocando s’impara sempre di più soprattutto dopo Natale

Ciao a tutti! Come anticipato questa mattina sulla nostra pagina facebook oggi la nostra piccola si è presa un po’ di tempo per giocare. Ha ricevuto infatti anche un sacco di regali di Natale. E si sa, giocando s’impara.

Nell’ultimo periodo Isabella si è dedicata soprattutto alla sua palestrina cresci e cammina. Ha imparato a premere i tasti con i versi degli animali; a girare il volante e, cosa che la diverte un mondo, a prenderla a randellata usando la catenella del suo ciuccio come mazza chiodata. È un giocattolo davvero interattivo e che l’accompagnerà anche nelle prossime fasi della sua crescita. Ve lo consiglio davvero perché il rapporto qualità prezzo è ottimo.

Ma torniamo a oggi …

Le abbiamo montato il suo tappetone puzzle sul pavimento e, dopo averla messa seduta con il cuscinone Merrymama dietro alla schiena con lo scopo di sorreggerla, abbiamo sistemato alcuni dei suoi giocattoli davaniti a lei.

Un libro in stoffa gigante, l’Orso Pancino, una palla sonora e un coniglio di pelouche, sono i giochi che aveva a disposizione.

Prima di tutto ha afferrato il libro e lo ha lasciato, dopo avergli dato un ciucciatina qua e là, soltanto quando lo ha letto di leggerlo tutto ad alta voce.

È un piacere giocare con Isabella e lo sarà anche quando comincerà a essere più brava di me … beh, forse …

È venuta poi l’ora dell’orso pancino il quale prima è stato accarezzato dolcemente e subito dopo aggredito, rischiando di essere sbranato dalla boccuccia sdentata di Isabella.

La stessa sorte è toccata al pelouche a forma di coniglietto. Mentre con la palla ho giocato di più io che lei.

A ogni modo osservarla mentre gioca ti fa capire quanto sia per lei tutto da scoprire e da imparare e che il tatto e il gusto sono i primi sensi che l’aiutano a comprendere il mondo. È proprio vero che giocando s’impara.

Per onor di cronaca, al momento, il suo giocattolo preferito sono le etichette. Sì, le etichette di ogni tipo dal pelouche al cuscino, passando per quella dei vestiti e senza dimenticare quella della sua Next2Me per la quale ha una passione particolare.

Continuate a seguire le nostre ordinarie avventure sulla nostra pagina facebook e su Instagram!

Per oggi è tutto. A presto!

Padre di Isabella, autore di libri noir e appassionato di orologi a pendolo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *