Nanna

Cullare e addormentare: la Tecnica dell’Infinito

Ciao a tutti! Il momento della nanna è fondamentale per noi genitori. Cullare e addormentare allora diventa una ricerca del metodo miglioreOggi voglio parlarvi dei metodi con cui cullo Isabella e svelarvi la celeberrima e super segretissima tecnica dell’Infinito.

Come ben sapete, tutti i bambini di questo mondo adorano addormentarsi fra le braccia dei propri genitori. È un momento straordinario, fatto di coccole e sguardi teneri, di sorrisi e occhi che si chiudono.

Beh … è anche un momento che però può durare ore. Ore in cui i nostri figli non hanno nemmeno per l’anticamera del cervello l’idea di addormentarsi. Ore di sforzo fisico per noi genitori perché più crescono e più pesano e, inevitabilmente, la nostra fatica aumenta fino a diventare un vero e proprio sbattimento il far addormentare i nostri piccoli bisonti.

In questi quattro mesi ho imparato quindi a padroneggiare lo stile base del movimento rotatorio parallelo al piano orizzontale e dello shakeramento lento e costante.

Un consiglio, se utilizzate lo shakeramento fatelo con soli movimenti di braccia e non di gambe, in questo modo la parte lombare della vostra schiena vi ringrazierà.

La tecnica segreta

Sono sicuramente entrambe tecniche potentissime, ancor di più se mescolate fra loro, e che possono portare nel mondo dei sogni Isabella in poco tempo. Ma niente a confronto che cullare con la Tecnica dell’Infinito.

Appresi questa tecnica in un pomeriggio di settembre. Fu come un’illuminazione. Isabella non voleva prendere sonno e il suo cigolare si era tramutato in un pianto disperato tanto era grande la voglia di dormire.

Io la tenevo in braccio e, stanco e vessato dal suo continuo strillare, ho cominciato a cullarla disegnando nell’aria il simbolo dell’Infinito. Tre secondi dopo Isabella era bella secca con la bolla al naso.

Prima di svelarvi questa tecnica super segretissima ho dovuto approfondirla e carpirne tutti i segreti.

Se anche voi vorrete provare a metterla in pratica, fate attenzione poiché, se la utilizzerete in modo avventato i vostri figli potrebbero dormire anche per giorni interi.

Continuate a seguire le nostre ordinarie avventure sulla pagina facebook.

Per oggi è tutto. A presto!

Padre di Isabella, autore di libri noir e appassionato di orologi a pendolo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *